KASSERINE

Ho realizzato un lavoro fotografico nella vicina Tunisia per raccontare attraverso la fotografia le persone che giorno dopo giorno promuovono il loro territorio nonostante la situazione sociale.

Quella della regione di Kasserine è una comunità che non dimentica gli episodi del 2010 e 2011 dai quali si innescò l’insurrezione popolare che portò alla cacciata di Ben Alì.

Ho cercato di mettere in luce le disattese richieste di uguaglianza sociale e le disparità territoriali della Tunisia con le zone interne rurali spesso sfavorite.

Tramite la fotografia ho notato un territorio ricco di cultura e storia. Ho visto persone, soprattutto giovani e giovanissimi, con la passione per la libertà della propria terra, la consapevolezza delle loro risorse e la volontà di comunicarlo al mondo.

La difficile situazione di questa regione spesso ha generato disordini, ma la volontà di questi ragazzi del centro della Tunisia non si è mai indebolita e negli anni hanno saputo organizzare stimolanti festival internazionali.

 

KASSERINE

I did a photoshoot in Tunisia. Through the images I wanted to talk about all the people that day by day, despite the difficult situation, are trying to promote their country.

The region of Kasserine has a community that couldn’t ignore the sad facts of 2010 and 2011, when president Ben Alì was ousted after a popular uprising.

I tried to highlights Tunisia’s social inequalities and territorial disparities, but through the pictures I found a land full of culture and history.

I saw a lot of young people who wanted to tell the world how deeply they were caring for their country.

The difficult situation of that region has often generated turmoils, but those young people have a strong will and over the years they have been able to organize beautiful international festivals.